Registrazione  |  Login

 
  

martedì 26 settembre 2017
 
 

La storia

 
 
    

 Cristian      La Missione 

  "Cristian se n’è andato esattamente sei mesi fa, al mattino presto: faceva freddo e c’era foschia. È svanito nella nebbia, canticchiando.  Da allora l’ho cercato dappertutto, ma non l’ho più visto. Mi manca. Oggi, 1° giugno, è il suo compleanno. I suoi amici, che sono anche i miei, gli hanno fatto un bellissimo regalo.  Poi sono andati a cena in un posto magnifico, in Istria. Allegria, bicchieri, canzoni: gran bella festa.  Lui però non c’era. Dov’è Boccia, il grande Boccia? È la sua festa, siamo i suoi amici, perché non è qui? Sorrido. Possibile che non lo vediate? È qui che beve e ride felice in mezzo a noi; non s’è perso un brindisi, una battuta, una canzone. E come sempre s’alzerà per ultimo, nobile il corpo, il viso lieto e chiaro. Ciacoleremo ancóra e ci saluterà, sorriso caldo e un’ultima battuta."  Nello, 1 giugno 2005

 

 

Quanto scritto dall'amico Nello, oltre a commuovere, può far capire la personalità di Cristian, quel suo essere sempre allegro, quel saper donare un sorriso, quel fare scanzonato e divertente che sapeva far ridere chi gli stava attorno. Chi l'ha conosciuto bene però non potrà mai scordare la sua sensibilità nel capire i problemi degli altri, la sua grande pazienza nel dare aiuto a chiunque ne avesse bisogno, come nel capire e nel far ragionare chi sbagliava.

 

Ma c'è un tratto caratteristico di Cristian Pertan, che è ben noto ai suoi intimi come ai conoscenti superficiali...una passione, una convinzione testarda, una fede quasi religiosa che si può riassumere in una sola parola: ISTRIA.

 

Ovunque andava Cristian la portava dentro di sè, ma soprattutto ne divulgava la bellezza, le tradizioni, la storia. Ovunque andava usava regalare la bandiera con la capra, offrire un bicchiere di grappa istriana prodotta dai suoi, parlare scherzosamente in dialetto istroveneto e divertire chi aveva di fronte impersonando  una sorta di caricatura di personaggio istriano, un po' rude, grezzo, ma spontaneo e genuino.

Questo era Cristian Pertan...un ragazzo allegro e sincero, ma totalmente dedito alla sua causa... il fuoco negli occhi nel parlare della sua terra, lo sguardo bonario nell'aiutare gli altri.

 


 
 
 

..:: Home  |  Cristian  |  Iniziative  |  Istria  |  Archivio eventi ::..

Wizard | Condizioni d'Uso | Dichiarazione per la Privacy

Copyright (c) 2007